"Loading..."

"... eccoci tornare dunque, al termine di questo libro, alla domanda iniziale: cosa resta della cultura occidentale? Restano i valori di cui abbiamo appena discusso: la democrazia, fondata sui principi di libertà e di uguaglianza; lo stato di diritto e l’idea che non esistano poteri svincolati dal rispetto della legge; la laicità; i diritti umani. Ho cercato di dimostrare che tali valori non sono universali, come saremmo ingenuamente portati a credere, bensì sono da sempre autenticamente occidentali. Sono conquiste di cui dobbiamo andare orgogliosi e che contribuiscono in maniera profonda e indelebile a definire la nostra identità. Eppure mai come oggi è concreto il rischio di perderli. (Fabrizio de Francesco, Occidente, Roma, 2016, pag. 107)".

Fabrizio De Francesco

Chi sono


“Sono nato a Torino nel 1978, ho conseguito la maturità presso il Liceo Classico Vittorio Alfieri di Torino nel 1997 e mi sono laureato in Giurisprudenza, sempre a Torino, nel 2001, col voto di 110/110 e Lode.
Sono avvocato dal 2004 e svolgo la mia attività prevalente nel diritto civile, in particolare nel diritto contrattuale e della responsabilità civile, nel diritto commerciale, societario e del mercato finanziario ed assicurativo, e nel diritto dei consumatori, in ambito italiano e comunitario, con clienti italiani e stranieri. Ho svolto la pratica professionale a Torino. Dal 2009 al 2013 sono stato socio dello studio Bin Avvocati Associati e, nel 2014, ho fondato lo studio DFZ Legal con la collega Ilaria Zorino, con sedi a Torino, Milano e Roma.
Sono Dottore di ricerca in diritto civile ed ho collaborato con le cattedre di Diritto civile e Diritto delle assicurazioni presso l’Università degli Studi di Torino. Sono autore di numerose pubblicazioni giuridiche (vedi elenco) ed ho partecipato come relatore a convegni e conferenze. Insegno al Corso di Perfezionamento “Tutela del Consumatore. Codice del Consumo e Mercato Europeo” dell’International University College e dalla European Consumer Union.
Svolgo inoltre una specifica attività nel campo del diritto della salute e della sanità e nel diritto dello sport, con particolare riguardo ai temi della responsabilità civile e penale e della sicurezza degli impianti, delle strutture, delle attrezzature e delle procedure. Gestisco il sito www.diritto-subacquea.it e sono il Presidente dell’Associazione “Diritto del Mare”, oltre ad essere consulente DAN Europe, membro del DAN Legal Network e collaboratore della rivista Alert Diver.
Oltre al diritto, amo lo studio della storia e da sempre mi dedico ai collegamenti interdisciplinari, soprattutto fra diritto, storia, filosofia, tecnologia ed antropologia. Nel 2016 è uscito il mio ultimo libro: “OCCIDENTE-Cosa resta della nostra cultura e perché dobbiamo difenderla”, Aracne Editrice, Roma.
Sono appassionato di storia e cultura del vino e nel 2016 ho conseguito la qualifica di Sommelier presso l’Associazione Italiana Sommelier.
Vivo con la mia compagna a Torino e ho un bimbo di quasi due anni.

DFZ Legal

Studio legale


Lo studio DFZ Legal è attivo dal 1° aprile 2014 ed opera nelle sedi di Torino, via Grassi 4, e di Milano, Galleria Strasburgo 3 (via Durini). Le aree di attività comprendono il diritto civile, incluso il diritto di famiglia, il diritto commerciale, il diritto societario, il diritto bancario e finanziario, il diritto dei consumatori e della tutela della privacy, il diritto fallimentare, il diritto assicurativo, il diritto della proprietà intellettuale e della concorrenza, il diritto del lavoro, il diritto dello sport e del turismo. Lo studio è in grado di garantire assistenza in Italia ed all’estero, in particolare nei paesi dell’Unione Europea, in lingua italiana, inglese, francese e spagnola, ed è in contatto con una rete di studi legali esteri."

Occidente

Occidente


"Nel 2016 è uscito per la collana Teoria Politica di Aracne Editrice il mio ultimo libro, dal titolo OCCIDENTE - Cosa resta della nostra cultura e perché dobbiamo difenderla. Il volume ha un approccio interdisciplinare e lo studio parte dall’indagine su due nozioni: quella di “occidente” e quella di “globalizzazione”. La prima è presa in esame con lo scopo di individuare alcuni tratti culturali specifici, attraverso un’analisi storica dall’antichità classica al secondo dopoguerra; la seconda è studiata con l’intento di metterne in discussione l’effettiva esistenza. L'autore termine la propria disamina con una serrata critica dell’idea di progresso. Su queste premesse e sulla base delle attuali tensioni geopolitiche, nella seconda parte l’opera dimostra la portata identitaria relativa e non universale — come spesso si crede — di concetti e di valori quali l’universalismo e il diritto internazionale, la democrazia e lo stato di diritto, la laicità e i diritti umani."

Diritto & Subacquea

Diritto & Subacquea


"Dal 2011 mi occupo di diritto e di sicurezza applicati allo sport e soprattutto - vista la mia grande passione per il mare - alla subacquea. Ho creato con alcuni amici l'associazione "Diritto & Subacquea", di cui sono presidente, e con loro gestisco il sito www.diritto-subacquea.it

Contattami

Se hai domande, curiosità o semplicemente vuoi metterti in contatto con me, scrivimi.
Ti risponderò al più presto.